Parodontologia, paradentosi | Identalia
 
Home » Parodontologia in Croazia

Parodontologia in Croazia

Preventivo personalizzato in 24 ore



Parodontologia in CroaziaLe strutture portanti dei denti sono i tessuti che circondano il dente. Tra essi annoveriamo innanzi tutto le gengive, l'osso e le fibre (il legamento periodontale) che legano il dente all'osso. Questo ramo della stomatologia studia e cura tutte le strutture portanti del dente e si chiama parodontologia. Tali strutture portanti del dente sono soggette ad ammalarsi in seguito all'azione dei batteri e degli acidi che si formano nella cavità orale.


Dopo la carie, la paradentosi è la principale causa della perdita dei denti negli adulti. La maggior parte della popolazione adulta, almeno una volta nella vita, ha sofferto di paradentosi!

Parliamo a questo proposito di paradentosi (o parodontosi), una malattia che colpisce il 40% della popolazione. La paradentosi è una malattia infida che, senza sintomi gravi ed evidenti, può portare al deterioramento di tutte le strutture portanti ed alla perdita di tutti i denti. L'insorgere della paradentosi è legata, di norma, a cattive abitudini alimentari, alla scarsa igiene orale, e spesso è congenita. Le categorie a rischio sono i diabetici ed i fumatori, nonché le persone col colesterolo ed i trigliceridi alti. Nei diabetici, la categoria più esposta, il rischio di ammalarsi di paradentosi è 7 volte più grande rispetto alle persone sane.

La paradentosi è senza dubbio la causa più frequente della perdita dei denti nelle persone adulte. Possiamo distinguere 3 stadi della malattia:

  • la gengivite, ossia l'infiammazione delle gengive
  • la paradentosi
  • la paradentosi avanzata

ParadentosiLa gengivite, o infiammazione delle gengive, è lo stadio iniziale della paradentosi, dove esistono ancora buone possibilità di cura. A causa della mancanza di sintomi chiari ed univoci, è difficile accorgersi delle modificazioni in atto. Se la paradentosi progredisce sino ad arrivare all'ultimo stadio, sarà difficile salvare i denti coinvolti.

La malattia è annunciata da sintomi molto lievi e di difficile interpretazione. Perciò, durante l'igiene orale quotidiana, occorre prestare attenzione ai seguenti segnali:

  • gengive gonfie e sensibili
  • gengive violacee o rosso fuoco
  • alitosi
  • gengive sanguinanti a seguito dell'uso dello spazzolino
  • sapore amaro e fastidioso in bocca
  • presenza di pus vicino ai denti
  • denti instabili
  • denti e gengive doloranti

In presenza di alcuni di questi sintomi, vi consigliamo di ricorrere al dentista prima possibile, al fine di accertare l'origine della malattia ed iniziare una terapia adeguata.

Curare la paradentosi non è semplice, e richiede frequenti visite dal dentista. Questo sacrificio, tuttavia, è indispensabile per evitare che la malattia progredisca ulteriormente. Una volta fatta la diagnosi, il dentista applicherà la miglior terapia possibile, il che dipende esclusivamente dallo stadio di progressione della malattia.

È possibile prevenire l'insorgere della paradentosi andando periodicamente dal dentista per una visita di controllo e sottoponendosi almeno ogni 6 mesi alla rimozione del tartaro e della placca. Durante il controllo periodico, il dentista vi sottoporrà anche ad un esame speciale parodontico. Servendosi di una particolare sonda parodontica, accerterà la presenza di sacche gengivali tra i tessuti di supporto ed i denti.

Trasporto organizzato

Trasporto organizzato

Verificate gli orari di partenza degli autobus dalla vostra città. Partenze previste da più di 20 città italiane.

Alloggio gratuito

Alloggio gratuito

Alcuni dei nostri lussuosi appartamenti a vostra disposizione.

Domande e risposte

Domande e risposte

Troverete le risposte a tutto quello che volete sapere sulle procedure nella nostra Clinica

Chiamateci
 
oppure
800 798 703